Le Categorie di Memoria informatica

Leggi l'articolo

Tutti i Modelli Di Memoria Artificiale: RAM e ROM, la prima é velocissima e costosa, la seconda capiente ed economica: ma é possibile mediare tra queste due tipologie

Altri tipi di memorie sono: le memorie a semiconduttore costituite da un insieme di celle elementari ciascuna delle quali è in grado di contenere bit (unità di informazione), immagazzinato sotto forma di carica elettrica su un piccolo condensatore.

Le memorie a semiconduttore vengono classificate in memoria di lettura/scrittura o RAM e memorie di sola lettura o ROM.

Le memorie RAM sono utilizzate nella memoria centrale dei computer e sono paragonabili a lavagne in cui l'utente può scrivere e cancellare.

Le memorie ROM contengono l'informazione, conferita del costruttore o con operazioni specialistiche, che viene normalmente letta ma non cambiata, queste memorie sono necessarie per l'accumulo di lungo termine, semipermanente, dei sistemi operativi degli interpreti e dei microprogrammi.

Le memorie magnetiche sono formate da un materiale magnetico (ferro, nichel, cobalto o bario disposti su un substrato opportuno) la cui direzione di magnetizzazione viene modificata dall'azione di un apposito dispositivo (testina magnetica), costituito da un blocco di materiale magnetico (ferrite) attorno al quale sono avvolte delle spirer di filo di rame.

Le memorie magnetiche possono essere ad accesso sequenziale o ad accesso casuale, i dischi rigidi (hard disk) compresi nella memoria ad accesso casuale sono unità di memorizzazione di grande capacità (800 kilobyte, l'equivalente di 400 pagine datiloscritte per ogni cmq di superficie) e con tempi di accesso alle informazioni molto basse (ca 15 millisecondi).

Infine le memorie ottiche, dove in esse le informazioni vengono registrate e lette utilizzando metodi ottici, e, in particolare, la luce laser prodotta da un diodo, esse offrono una potente capacità di memorizzazione, unitamente a un costo per bit registrato molto contenuto, le più diffuse sono i dischi ottici a sola lettura o CD-ROM ma esistono anche memorie ottiche che possono essere scritte dall'utente: WORM; e un terzo tipo che è costituito dalle memorie magneto-ottiche.

Ti è piaciuto l'articolo?

Condividilo subito sui tuoi social preferiti!!

I primi esperimenti scientifici sulla Memoria

Come nasce lo studio della memoria: grazie a sequenze di parole senza significato imparate a memoria si scoprì come opera il cervello per immagazzinare informazioni

Lo studio scientifico della memoria iniziò poco prima del 900 quando il filosofo tedesco Hermann Ebbinghaus formulò un ipotesi davvero rivoluzionaria per l'epoca, ovvero che la memoria potesse essere studiata a livello sperimentale.

Avanzando questa tesi egli ruppe una tradizione millenaria che assegnava senza esitazione lo studio della memoria alla filosofia anzichè alla scienza.

Vai all'Articolo

Il significato aiuta il ricordo

Una parola o una frase può essere appresa con più semplicità se nella nostra mente è possibile associare ad essa un'immagine concreta.

Un fattore davvero fondamentale per determinare se una qualsiasi informazione sarà appresa e ricordata è sicuramente la misura della significatività in colui che dovrà apprenderla.

Ebbinghaus si sforzò deliberatamente di evitare le complicazioni del significato adottando una strategia che consisteva nel leggere molto rapidamente i suoi testi privi di senso e nel rifiutarsi categoricamente di pensare a qualsiasi associazione che avesso un significato.

Vai all'Articolo

La memoria a lungo termine

Scopriamo perchè alcune informazioni restano accessibili per un periodo di tempo considerevole. Le sensazioni che ci evocano e il significato che diamo ai nostri ricordi

Fra tutti i principali tipi di memoria, ciò che corrisponde maggiormente all'idea che tutti noi abbiamo della memoria è sicuramente la memoria a lungo termine.

Questa rappresenta l'informazione che viene mantenuta per periodi di tempo di durata molto considerevole.

Vai all'Articolo

La memoria a breve termine

Spesso per risolvere un problema abbiamo bisogno di informazioni intermedie, che successivamente al loro utilizzo non saranno più necessarie e potranno quindi essere dimenticate.

Per capire una frase, non necessariamente di senso compiuto, occorre ricordarne l'inizio, e poi ogni parola successiva fina a quando non si è giunti alla fine.

In assenza quindi di un qualche tipo di ricordo delle parole e dell'ordine in cui esse si presentano, il linguaggio sarebbe completamente incomprensibile. Supponiamo che ci venga chiesto di moltiplicare mentalmente due numeri a caso di 2 cifre.

Vai all'Articolo

La Memoria umana, i nostri ricordi, la nostra vita

La memoria dell'uomo: cos'è e come cambia da persona a persona. Come le nostre esperienze passate cambiano la percezione di ciò che stiamo vivendo

Innanzitutto spieghiamo cosa si intende con il termine di memoria: essa descrive l'insieme dei processi  attraverso cui ciò che viene appreso rimane conservato nell'individuo in forma più o meno completa e per un periodo di tempo più o meno lungo.

Vai all'Articolo

La Memoria in Informatica, tutti i tipi di salvataggio dei dati

Scopriamo tutti i tipi di Memoria artificiale: primaria e secondaria per velocizzare i tempi e tutti i supporti per la sicurezza dei propri dati

I

Vai all'Articolo

Vuoi contattarci?

Per chiarimenti, per ricevere ulteriori informazioni o richieste, o per comparire nelle pagine del nostro sito non esitare a contattarci.

Video

I nostri Portali

SITI.IT

I migliori siti per categoria

PIAZZE.IT

Il Portale dei Comuni Italiani

FOOD.IT

L'eccellenza a tavola

NAVIGARE FACILE .IT

Risorse e Portali Web

memorizzare.it

I nostri ricordi risiedono in un area ben definita del cervello. E' possibile fare in modo di immagazzinare più informazioni più velocemente?

memorizzare.it

Compila il modulo per contattarci

051 267600

Il tuo messaggio è stato inviato! Vi risponderemo nel più breve tempo possibile
Errore!! messaggio NON inviato
Dichiaro di aver preso visione dell'Informativa Privacy resa ai sensi dell'Art. 13 Regolamento Europeo 2016/679, e di rilasciare il consenso al trattamento dei dati personali, per le finalità ivi indicate finalizzate alla corretta esecuzione delle obbligazioni contrattuali
Dichiaro di essere maggiorenne secondo la normativa vigente nello stato a cui appartiene il fornitore del servizio